Cerca nel sito

Scuola dell'Infanzia Leone Wollemborg

Notizie dall'Infanzia "Wollemborg"

Mentre ripercorriamo con il cuore e la mente, i momenti salienti delle nostre due Scuole dell’Infanzia di Loreggia e Loreggiola sugli eventi di questo ultimo periodo, scaturisce un GRAZIE veramente di cuore al Signore perché, nonostante la particolarità che ha contrassegnato il mondo in questi due anni, le nostre Scuole hanno potuto svolgere con frutto la loro attività educativa a favore dei piccoli. Nel corso di quest’anno scolastico i progetti pianificati con impegno sono stati realizzati con vitalità da tutti. Passo dopo passo abbiamo costruito la nostra casa del cuore “sulla roccia” con fiducia, collaborazione e scelte valoriali (Mt 24-27).

Lavoretto di Pasqua preparato da una bambina

Il progetto sulle emozioni che abbiamo svolto dopo le vacanze di Natale ci ha reso consapevoli che il nostro cuore è la casa che ci portiamo ovunque siamo e che le azioni buone permettono di costruire la nostra “casa del cuore” “sulla roccia”.

È arrivato il momento di iscriversi alla scuola dell'Infanzia di Loreggia o di Loreggiola! Le iscrizioni sono aperte da lunedì 10 gennaio a venerdì 28 gennaio 2022. Anche quest'anno per l'epidemia in corso non saranno previste le consuete giornate di "Scuola Aperta” (i referenti sono comunque a disposizione per qualsiasi informazione). Di seguito tutti i dettagli per come effettuare l'iscrizione.

Dopo aver conosciuto i tre porcellini e i loro differenti talenti i bambini si sono soffermati sulle diverse modalità con cui i tre porcellini hanno costruito la loro casa. Dapprima hanno manipolato i tre materiali (la paglia, il legno e i mattoni), poi hanno sperimentato la loro resistenza e alla fine hanno tratto alcune conclusioni importanti. Utilizzando paglia, legno o mattoncini hanno realizzato anche gli addobbi di Natale per decorare la loro classe.

In questo primo periodo di scuola i tre porcelli Timmy, Tommy e Jimmy ci hanno tenuto compagnia durante le nostre giornate scolastiche facendoci conoscere tanti nuovi amici e aiutandoci a scoprire le modalità più giuste per stare bene insieme. I bambini sono stati impegnati in numerose attività e giochi collettivi mirati alla scoperta e all'unicità di ognuno, alla valorizzazione delle proprie capacità e alla bellezza dello stare insieme, al riconoscere che la diversità è una ricchezza per l'intero gruppo. Infatti i tre porcellini appaiono un po' uguali nella loro esteriorità ma molto diversi nell'interiorità e nelle abilità.

Pagina 1 di 5