Cerca nel sito

Pietre vive per una nuova comunità cristiana

Già da agosto noi catechiste ci eravamo messe al lavoro per preparare un percorso che fosse bello, divertente, intelligente e ricco di Spirito per le nostre ragazze e i nostri ragazzi che si preparavano  ad iniziare la terza media. Sapevamo che non sarebbe stato facile trovare la loro attenzione in un anno dedicato alla scelta della scuola superiore, ma ci abbiamo creduto e, soprattutto, credevamo in loro e nelle loro belle famiglie. E così è stato: abbiamo percorso insieme un sacco di “venerdì sera” sempre con la voglia di divertirci riuscendo a passare messaggi importanti con grande rispetto tra di noi, e questo è stato il motivo di tanta armonia e grande presenza. 

L’itinerario è stato scandito da tre temi, FIDUCIA, LIBERTÀ, ESSENZIALITÀ, che abbiamo approfondito grazie a film e testimonianze e dalle storie di personaggi biblici come Abramo, il profeta Samuele e il Re Davide. Ma la scalata con cui abbiamo iniziato l’anno era solo la partenza verso il pellegrinaggio di tre giorni a ROMA a cui abbiamo partecipato assieme al nostro vescovo Michele, con 200 accompagnatori e altri 1.500 ragazzi e ragazze cresimati della diocesi di Treviso, cioè 27 pullman pieni di gioia. 

Tre le tappe del pellegrinaggio da ricordare l’arrivo nella basilica di San Paolo fuori le mura, alla scoperta di una bella compagnia di santi; il percorso tra il Colosseo e la basilica di San Pietro, con le catechesi dedicate a tre doni dello Spirito Santo: la Sapienza, la Fortezza e il Consiglio, e la messa presieduta dal Vescovo sull’altare di San Pietro; fino a mercoledì, con l’udienza di papa Francesco, che ha lasciato nei ragazzi una grandissima emozione. “Questa esperienza ha lasciato il segno in tutti noi, una meravigliosa scoperta della fede e dello stare insieme”: questo, in sintesi, ciò che i ragazzi ci hanno riportato al rientro a casa. Noi catechiste vogliamo ringraziare le famiglie di questi splendidi ragazzi e ragazze che ci hanno seguito con costanza e affetto in questi tre anni perché abbiamo ricevuto tantissimo da loro, e questo ci appaga di tutte le fatiche che il nostro servizio di educatori alla fede ci chiede per la formazione e in disponibilità. Vi auguriamo di fare tesoro dei talenti che lo Spirito Santo vi ha donato.  

Buona avventura! 

Cristina, Sonia, Claudia e Laura 

“Con la forza dello Spirito Santo che nella Cresima vi conferma come battezzati, figli di Dio e membri della Chiesa, possiate essere pietre vive per costruire la comunità cristiana” 

- Papa Francesco, 3 aprile 2024